Dubai

Le Free Zone degli Emirati Arabi sono state costituite a partire dal 1985 dal Governo di Dubai, oltre ai tradizionali vantaggi derivanti dall’assenza di tasse e di dazi doganali e dalla presenza di un sistema di regole semplificato, le società offshore costituite a Dubai usufruiscono di benefici derivanti dalla reputazione di Dubai come stato trasparente e dalla sua posizione strategica.

Le società Offshore costituite a Dubai presentano i seguenti vantaggi:

  • sono lo strumento ideale per massimizzare i guadagni nel caso in cui un residente straniero acquisti proprietà a Dubai e negli Emirati Arabi;

  • sono uno strumento sicuro e affidabile per il passaggio di proprietà nel caso di morte;

  • possono costituire una holding company per consolidare gli investimenti gestiti da società operanti a Dubai e all’interno degli Emirati Arabi;

  • possono essere usate come veicolo di investimento familiare e per commerciale in paesi esterni agli Emirati Arabi;

Vi sono però anche le seguenti restrizioni:

  • non è permesso svolgere direttamente affari con soggetti residenti negli Emirati; qualora si volesse commercializzare con soggetti emiratini, si dovrebbe costituire una società inland a Dubai o in altro Emirato al di fuori delle Free Zone (questo comporta la necessità di un socio locale, detto sponsor) ovvero si dovrebbe avere l’intermediazione di un “agente registrato” che faccia da tramite

  • non è permesso affittare o detenere locali, a parte proprietà immobiliari approvata dalle autorità nella categoria “freehold” (generalmente situate in Palm Islands o Jumeirah Islands, e generalmente sviluppate da Nakheel Company LLS, EMAAR ad hoc per questo scopo);

  • non sono consentite talune attività quali: attività bancarie; assicurazioni; finanza; servizi professionali, consulenza, proprietà intellettuale; media, sicurezza, pubblicazioni, pubblicità, produzione di film, gestione, scommesse e casino (vietati non solo nelle Free Zone), costruzioni.

All’interno delle Free zone degli Emirati Arabi prendono posto uffici, magazzini, aree di stoccaggio per tutti i tipi di beni, spesso sono costruite in prossimità dei porti: quella di Jebel Ali ad esempio ha un porto che può ricevere container con oltre 70 ormeggi. Di norma, le società che hanno sede in una Free Zone devono ivi avere anche una presenza fisica: un ufficio all’interno della Free Zone ovvero un ufficio presso un agente registrato. All’indirizzo dell’ufficio verranno inviati tutti i documenti e la corrispondenza. Fanno eccezione alcune Free Zone (tipo Ras Al kHaimah o Fujariah) che consente l’apertura di una società offshore, con un ufficio in condivisione, dando possibilità di ricevere posta e comunicazioni presso una segreteria condivisa.
L’agente registrato (selezionato da una lista approvata dalle autorità della free zone) avrà anche il compito di tenere i rapporti con le autorità.

Una società offshore a Dubai, può essere parte di una pià articolata struttura societaria, magari con holding situata in Unione Europea e con vantaggi che vanno dall’auto fiduciaria, alla costituzione di trust, alla ricerca di angel investors e tanto altro ancora.

La costituzione di Società offshore è strumentale spesso ai fini di protezione degli asset patrimoniale spesso questa tipologia di società viene utilizzata come veicolo per la costituzione di trusts, le società offshore divengono destinatarie di asset immobiliari, le azioni delle società offshore vengono poi destinate in Trust a fini di tutela del patrimonio e dello scopo sociale del Trust.

Richiesta informazioni

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/03.

Numero verde

800 912 820